martedì 11 dicembre 2012

Aggiornamento, visto che sono ancora viva

L'altro giorno sono stata in una Feltrinelli a caso a Milano e mi sono sfogliata un sacco di fumetti. Visto che non mi piace spendere (e anche se non credo interessi a nessuno), mi sono scritta una Wish List.
  • Post-it Monsters di John Kenn Mortensen
  • Dykes di Alison Bechdel
  • L'Inverno del Disegnatore di Paco Roca
  • Un Amore di Cadavere di Pénélope Bagieu
  • ABC di Ausonia
  • Il Re Bianco di Davide Toffolo
  • La Profezia dell'Armadillo di Zero Calcare
  • I Kill Giants di Joe Kelly e Jm Ken Niimura
Se avete letto o possedete uno di questi titoli, vi va di farmi sapere se ho fatto bene ad includerli in questa lista? Grazie mille.

Ho iniziato da un paio di mesi fa un corso di kick-boxing e nonostante la mia ovvia paura di colpire e di essere colpita (mitigata dal paradenti, ma sempre c'è) mi sembra che stia andando bene. Ho perso anche qualche chilo e qualche centimetro e male non fa.

Ho un lipoma sulla spalla che sta iniziando a far male e dovrà essere tolto chirurgicamente. La cosa mi rompe tantissimo le scatole, ma almeno non è un'altra cisti pilonidale, no?

Vi rimando al mio artblog e vi auguro buone feste. Ciao!

giovedì 9 febbraio 2012

Obbligatorio post resoconto della vita

In tre anni di scuola sono migliorata tantissimo.

Sarà anche che sono partita da un livello bassissimo. Non avevo idea delle proporzioni di base dell'anatomia, non sapevo tenere in mano un pennello, non sapevo nulla di teoria dei colori o della composizione, di cosa fosse un layout o un bozzetto o una pin-up o un model sheet.

Adesso, mi guardo intorno e noto gente che, come me, è migliorata, e gente che invece non si è mossa.

Quelli che non si sono mossi, ricordo che al primo anno li lodavo, perché mi sembravano davvero bravi. E lo erano, almeno in confronto a me, che facevo davvero schifo.

Ovviamente anche tra i migliorati c'è gente che era già brava, e adesso è ancora meglio. Ma rispetto al primo anno, adesso mi sento molto più vicina a loro di prima. E la cosa mi fa star bene.

Quelli che si sentivano "già arrivati" non sono migliorati, quelli che non seguono i consigli dei professori o di chi li critica.

In questi tre anni ho capito che si può sempre migliorare. Non esiste nessuno che è già arrivato.

Neanche tra i professori. Magari sono bravissimi in una tecnica, ma questo non significa che sappiano usarle tutte, e potrebbero migliorarsi provando ad imparare (ad esempio, il professore di fumetto che mi ha insegnato ad usare l'acrilico acquerellato e a guazzo ha seguito le lezione di pittura ad olio).

Questo post sembra un po' un luogo comune, insomma, "si impara sempre qualcosa" è una cosa che ti può dire chiunque, ma realizzo adesso che non tutti lo capiscono e lo credono sul serio.

Insomma, forse l'anno scorso non ci credevo neppure io come ci credo adesso.

sabato 15 ottobre 2011

Cosa sto facendo?

Precisamente non saprei, ma per restare sul vago, sto copiando con gli acrilici un'illustrazione digitale di Jason Chan per la Scuola.

La foto lo fa sembrare molto più blu di quanto non sia. Vi giuro che è molto più vicino all'originale.

Inoltre, le mie chance di andare al Lucca Comics di quest'anno sono precipitate in maniera spaventosa e adesso non so se riuscirò ad andare. Uhm uhm uhm.

EDIT: Delirio risolto. A Lucca ci sarò, ma solo per due giorni. La cosa che mi dispiace di più è che mi perdo le uniche persone che volevo davvero rivedere :(((

domenica 25 settembre 2011

Parliamo di film

Ho appena visto Dinocroc Vs. Supergator. E' uno di quei film dal pessimo gusto, dalla trama inutile, pessime inquadrature, effetti speciali scarsi e recitazione inesistente nonostante David Carradine.
Tuttavia un'ottimo spunto per un pomeriggio da relax, per staccare il cervello dopo un ottimo film intricato come L'Uomo Senza Sonno e, soprattutto, per un Drinking Game messo insieme dalla sottoscritta.

Raccattate un paio di amici divertenti, qualche bottiglia del vostro alcolico (o super) preferito e preparatevi degli shot e guardatevi Dinocroc Vs. Supergator. Le regole:
  • 1 shot per ogni riferimento alla camicia brutta del protagonista Paul
  • 1 shot per ogni ragazza in costume da bagno mangiata
  • 1 shot per ogni marca messa in bella mostra (es. Sony)
  • 1 shot per il Cajun che fa qualcosa di figo
  • 2 shot per il Cajun che fa qualcosa di figo con un'arma
Bene o male, alla fine del film ad una ventina di shot siete arrivati. Auguri al vostro fegato.

Parlando di film seri, L'Uomo Senza Sonno è davvero un bel film. Ve lo consiglio. Tanto per riassumere, è un viaggio intricato nella psiche di uomo che reprime un ricordo sconvolgente.

mercoledì 21 settembre 2011

Sforzo recente.

Acrilici su cartone telato. Il bianco in realtà è olio perché ho finito quello ad acrilico U_u
Blasfemicamente, li chiamo Trinità.

Aggiungo qui anche Wolvie e la storia dietro a sti cosi.


Avevo comprato questi cartoni telati per dipingere a olio lo stesso paesaggio durante le quattro stagioni. Mi sembrava un buon esercizio.
Poi ho pensato che non avevo voglia di fare ma sarebbe stato carino farlo. Alla fine quando mi sono ritrovata gli schizzi dei paesaggi ho detto "fanculo voglio dipingere supereroi" e così ho fatto.

Probabilmente i paesaggi starebbero stati un ottimo esercizio, ma ogni tanto è meglio dipingere ciò che si vuole invece che ciò che si pensa di dovere dipingere.

martedì 9 agosto 2011

Non ho cazzo da fare

Sono una persona molto emotiva e sensibile, per quanto non sembri.

Certe parole sono sufficienti a farmi venire da piangere per l'emozione.

Un po' come quelle parole chiave che si usano per il controllo mentale.

Solo che, invece di fare quello che volete, mi metto a frignare.

Ogni tanto mi faccio schifo. Poi penso che qualcuno che si emozioni ancora serve per combattere un po' la sociopatia che sembra dilagare in questo mondo.

Poi mi schiaffeggio per queste stronzate di frasi fatte e inutili, mi metto a disegnare qualcosa che mi piace e mi tiro su.

mercoledì 22 giugno 2011

Visto che l'ho postato ovunque...

... tanto vale che lo posti anche qui, no?


Sono proprio una fangirl.